• Nat Header
  • Home
  • Tour
  • CAPODANNO
  • Dai Farnese alla Regina Amalasunta: storie e leggende in Terra di Tuscia

Dai Farnese alla Regina Amalasunta: storie e leggende in Terra di Tuscia

dal 02 al 06 gennaio 2021 - € 570

 Roma, Viterbo, Pitigliano, Sorano, Sovana, Tuscania, Montefiascone e Civita di Bagnoregio

• 1 GIORNO: ROMA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per Roma. Pranzo libero. Incontro con la guida e visita al cuore del centro storico, con le sue famose piazze: Piazza Navona, con i capolavori del Bernini e del Borromini, piazza di Spagna con la scalinata di Trinità dei Monti, piazza del Popolo e la fontana di Trevi. Proseguimento della visita con il Pantheon che rappresenta, da più di duemila anni, l'espressione massima della gloria di Roma. La sua storia si lega in maniera indissolubile allo sviluppo della città eterna di cui è immagine nei secoli. Il Pantheon fu ispirazione dei più grandi architetti del Rinascimento, tanto che Raffaello volle farne il luogo del proprio riposo eterno. Al termine sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 2 GIORNO: ROMA
Prima colazione in hotel. Trasferimento a San Pietro e tempo libero per la Santa Messa e l’Angelus. Visita libera della Basilica, circondata dall’abbraccio dello splendido colonnato del Bernini. Pranzo libero nel quartiere di Borgo Pio. Incontro con la guida e visita del Ghetto Ebraico nato nel 1555 quando papa Paolo IV emanò una bolla per revocare tutti i diritti degli ebrei romani ordinando la creazione di un ghetto. Questo quartiere quindi è nato come un luogo di segregazione, ma oggi è anche una delle aree culturalmente più vive della città. Proseguimento della visita con il Campidoglio, oggi sede del comune di Roma, il più piccolo fra i famosi sette colli di Roma, ma anche il più importante. Il colle del Campidoglio subì nel corso dei secoli vari rifacimenti fino ad assumere l'aspetto attuale che è quello conferitogli dal progetto michelangiolesco. Il Campidoglio è stato fin dall'antichità un luogo importante per la vita della città, prima come centro religioso e poi come luogo di potere quando vi si sistemò il senato di Roma. Proseguimento della visita con i Fori Imperiali, luogo principale della vita pubblica e privata dove la civiltà romana è nata e si è sviluppata e il Colosseo, noto anche come "Anfiteatro Flavio", costruito per ordine dell’imperatore Vespasiano in onore della grandiosità del suo impero. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento in hotel.
• 3 GIORNO: ROMA –VITERBO – TUSCANIA – MONTE FIASCONE - BOLSENA
Prima colazione in hotel. Partenza per Viterbo. Incontro con la guida e visita della città con la Cattedrale, il Palazzo dei Papi, la Piazza della Morte e il quartiere di San Pellegrino. Si ammirerà anche la celebre Macchina di Santa Rosa, un'imponente costruzione che viene trasportata a spalla da circa 100 facchini per le vie del centro storico di Viterbo la sera del 3 settembre di ogni anno, a partire dallo storico 4 settembre 1258, giorno della festa di Santa Rosa. Gli storici narrano con certezza di macchine riccamente addobbate, rivestite di panni preziosi e portate a spalla dai fedeli e seguite dal Clero, dalle Autorità e dalle varie Corporazioni fin dal ‘300. Il primo bozzetto conosciuto della Macchina di Santa Rosa è del 1690 circa: un semplice altare barocco con alla sommità una statua di Santa Rosa inginocchiata in preghiera. Ai giorni nostri, ogni cinque anni, viene dato incarico di realizzare un nuovo modello della macchina e, dal 2015, viene trasportata dai Facchini “Gloria”, la costruzione ideata da Raffaele Ascenzi, architetto e Facchino egli stesso. Pranzo libero. Proseguimento per Tuscania, un tempo potentissima città etrusca che divenne un municipio romano ed un centro medioevale. La città ha conservato i resti della sua cerchia di mura, delle torri e delle caratteristiche porte di accesso. Gli Etruschi resero Tuscania prospera e potente, sfruttando appieno la buona posizione geografica: la posero al centro di un’importante rete viaria che collegava le città costiere a quelle dell’entroterra. Partenza per Montefiascone, sul colle che guarda al lago di Bolsena, posto nel cuore di una zona agricola nella quale ha grande importanza la viticoltura (famoso il vino Est! Est!! Est!!). Sosta in agriturismo per aperitivo con vino e prodotti locali. Proseguimento per Bolsena, sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 4 GIORNO: PITIGLIANO – SORANO – SOVANA
Prima colazione in hotel. Partenza per Pitigliano, suggestivo borgo costruito su uno spettacolare sperone di tufo, dominato dall’acquedotto cinquecentesco e dalla poderosa fortezza rinascimentale. Visita guidata del caratteristico centro storico. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Sorano, borgo affacciato a strapiombo sulla valle del torrente Lente capace di regalare suggestivi panorami sulle boscose gole sottostanti. Visita guidata del centro storico dominato dalla Fortezza Orsini, imponente capolavoro di architettura. Proseguimento per Sovana e visita guidata di questo importante centro etrusco, diventato poi sede della potente Contea Aldobrandesca che conserva notevoli edifici del XII e XIII secolo e uno splendido Duomo romanico. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 5 GIORNO: BOLSENA – CIVITA DI BAGNOREGIO
Prima colazione in hotel. Visita di Bolsena. Costruito sulle rive del lago di Bolsena, il più grande lago vulcanico d’Europa, questo borgo d’origine etrusca ruota attorno al Castello Monaldeschi, ottimamente conservato e sede oggi del Museo Territoriale del lago di Bolsena. Il principale monumento della cittadina è però la Collegiata di Santa Cristina, che ingloba quattro chiese d’epoca diversa: è nella sua parte più antica che, nel 1263, avvenne il miracolo del Corpus Domini, ancora oggi celebrato con una processione annuale. Proseguimento per Civita di Bagnoregio, piccolo paesino che sorge su uno sperone tufaceo, raggiungibile attraverso un ponte. Pranzo libero. Visita del piccolo centro, con graziose viuzze lungo le quali si ammirano colonne romane, cippi funerari, eleganti portali medievali e rinascimentali. Il borgo offre un’ambientazione unica che riproduce un paesaggio non comune dove il tempo sembra essersi fermato. Ogni hanno nella cittadina viene allestito, fino al giorno dell’ Epifania, il caratteristico Presepe Vivente: il suq arabo, il castrum romano, le residenze nobiliari, le tribù beduine, gli artigiani al lavoro, i magi, i pastori e naturalmente la natività: un intreccio di colori, bellezza ed emozioni. Al termine, partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 570 + q.i. (Minimo 35 partecipanti)
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 190

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT - Hotel 4 stelle - Cene in hotel - Aperitivo in Cantina - ZTL ingressi a Roma - Guide locali come da programma - Auricolari per tutta la durata del viaggio - Nostro accompagnatore - Assicurazione medico/bagaglio/annullamento

LA QUOTA NON COMPRENDE: Minibus Civita di Bagnoregio € 3,00 - Tassa di soggiorno: € 6,00 a persona al giorno a Roma - Tassa di soggiorno: € 1,20 a persona al giorno a Bolsena - Bevande ai pasti - Ingressi a musei e monumenti - Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende”

*L’evento potrebbe subire modifiche o cancellazioni, indipendenti dalla nostra volontà, a seguito di eventuali sviluppi dell’emergenza Covid-19.

  

• Quote di iscrizione

• Partenze e trasferimenti 


 VERSIONE PDF  >