• 4
  • 2
  • 6
  • 12
  • 7
  • 10

Dal 25 al 30 aprile € 890

PARIGI

Dalla Corte del Re Sole agli impressionisti, tra giardini e castelli, l’intramontabile fascino della più romantica capitale d’Europa

Come rinunciare alla “vie en rose”, a quell’aria elegante, raffinata eppure glamour e di tendenza, una perfetta sintesi dell’arte e del “bien vivre” che attraversa tutti i secoli consegnandoci la più bella e la più romantica città d’Europa, sempre uguale a sè stessa eppure fucina di mode e di arte……c’est Paris. Un’occasione unica per visitare i castelli più belli che circondano la città e la magnifica dimora di Monet e una città che non delude mai!

• 1 GIORNO: BEAUNE  
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per la Francia. Pranzo libero lungo il percorso. Nel pomeriggio arrivo a Beaune, visita della città ricca di arte e di storia, capitale dei vini della Borgogna. Circondata da antichi bastioni, è considerata il centro del commercio vinicolo della Borgogna. Il centro storico è sede di alcuni monumenti notevoli, bellissimi palazzi rinascimentali, graziose case a graticcio e incantevoli cortili. Di particolare interesse è l'Hôtel-Dieu, gioiello dell'architettura medievale borgognona, costruito su richiesta del cancelliere del duca di Borgogna Nicolas Rolin, per aiutare i pazienti più indigenti. Classificato come Monumento Storico, questo superbo complesso con i suoi famosi tetti di tegole verniciate è diventato un museo di storia della medicina. Un altro monumento imperdibile è la collegiata di ispirazione cluniacense di Notre-Dame. Questo stupendo edificio del XIII secolo, una delle ultime grandi chiese romaniche della Borgogna, ha un portale e un'abside gotici, oltre al campanile rinascimentale. Proseguimento per il Nord. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.  
• 2 GIORNO: CASTELLO DI VAUX LE VICOMTE - PARIGI
Prima colazione in hotel. Partenza per il Castello di Vaux le Vicomte, la più grande proprietà privata esistente in Francia. Visita della sontuosa dimora classica che è stata teatro di eventi storici significativi e fonte di ispirazione per la Reggia di Versailles. Il castello fu fatto edificare fra il 1656 e il 1661 da Nicolas Fouquet, sovrintendente alle finanze durante il regno di Luigi XIV, che non badò a spese per dare un segno della propria potenza, aspirazione e raffinatezza. La sua magnificenza è il frutto del lavoro di alcuni degli artisti più famosi dell'epoca. Una volta terminati i lavori, nobili e artisti facevano a gara per essere invitati. Dopo alterne vicende e anni di semiabbandono, l'imprenditore Alfred Sommier, iniziò a restaurarlo per riportarlo alla sua originale bellezza. Il castello sorge su una terrazza che domina gli ampi giardini, punteggiati di piscine e fontane e attraversati da canali, dalla quale si ha una visione d'insieme del sito. La forza e la nobiltà del disegno complessivo, l'abbondanza di acqua e la sua maestosità teatrale fanno del giardino di Vaux-le-Vicomte l'opera fondatrice di una nuova arte, quella dei giardini alla francese. Pranzo libero. Proseguimento per Parigi, arrivo nella capitale francese e giro panoramico della città, una delle più importanti d’Europa, centro mondiale di arte, moda, gastronomia e cultura. L’architettura urbana di Parigi risale al XIX secolo ed è caratterizzata da ampi boulevard e dal passaggio della Senna. Oltre a suggestivi monumenti come la Torre Eiffel, la cattedrale di Notre-Dame, l’Arco di Trionfo, l’Opéra, la città è rinomata per i tradizionali caffè e per le molteplici boutique di alta moda. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel. 
• 3 GIORNO: GIVERNY – CASTELLO DI CHANTILLY 
Prima colazione in hotel. Partenza per Giverny, cittadina situata sulla riva destra della Senna conosciuta grazie alle famose tele di Claude Monet che visse in questo piccolo centro dal 1883 fino alla morte. La presenza del pittore attirò numerosi artisti di diverse nazionalità che contribuirono anch’essi a fare di questo sito un luogo particolarmente significativo. Visita della casa-museo attorniata dal famoso “giardino d’acqua”, spesso dipinto nelle tele che oggi sono presenti sui muri dei più grandi musei del mondo. Pranzo libero. Proseguimento per il castello di Chantilly, noto per aver “battezzato” la celebre crema dolce chantilly, la cui invenzione, seppure anteriore, viene tradizionalmente attribuita nel XVII secolo a François Vatel, pasticcere francese al servizio del principe di Condé al Castello. Questa bella dimora di piacere vive nel ricordo dei fasti dei principi di Condé, di cui si potranno ammirare gli appartamenti ornati da splendidi rivestimenti lignei. Il castello ospita, oltre a una ricca biblioteca, anche un’importante collezione di opere d'arte di vari pittori, tra cui Raffaello, Botticelli, Filippino Lippi, Fra Angelico, Van Dyck, ma anche Delacroix o Théodore Géricault; si può affermare che in Francia il museo sia secondo soltanto al celeberrimo Museo del Louvre. Tempo a disposizione per una passeggiata nel meraviglioso parco che lo circonda, in parte di stile francese e in parte all’inglese circondato da un fossato pieno d’acqua frequentato da numerosi volatili. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: PARIGI
Incontro con la guida e visita della Rive Gauche, detta anche la “Riva che pensa”. Dalla collina di Santa Genoeffa dove svetta la cupola del Pantheon, oggi luogo in cui riposano i grandi personaggi della patria: Voltaire, Rousseau, Zola, Pierre e Marie Curie, la nostra passeggiata prosegue con il palazzo e i giardini di Lussemburgo, gruppo di giardini pubblici fondato nel 1612 da Maria de' Medici che è oggi il giardino del Senato francese, ospitato nell’omonimo palazzo. Proseguimento verso Saint Sulpice, resa nota da Dan Brown nel suo “Codice da Vinci” e verso Saint Germain des Pres, famosa per essere il quartiere della cultura e dell’eleganza, dell’editoria, delle gallerie d’arte e della moda. Giungiamo quindi al cuore del quartiere Latino, multicolore dove potrete trovare piccoli caffè, librerie specializzate o negozi di vinile. Il nome deriva dalla funzione storica del quartiere degli studenti, quelli che un tempo parlavano latino. Pranzo libero. Proseguimento per i giardini de Tuileries e ingresso nel museo dell’Orangerie, piccolo gioiello museale parigino, conserva al suo interno molte opere del periodo impressionista ed il percorso culmina con le magnifiche ninfee di Monet il cui soggetto avrete ammirato il giorno precedente nella sua casa. Rientro a Parigi. Trasferimento a Montmartre, che ha conservato fino agli inizi del ‘900 l’aspetto di un villaggio costellato di mulini e rigogliose vigne e, grazie al suo aspetto bucolico, ha da sempre attirato gli animi più sensibili. Poco dopo la sua annessione a Parigi nel 1860, infatti, il quartiere diventa la dimora preferita di numerosi pittori, che ne fanno un luogo vivace e ricco di fascino. Il quartiere è oggi una delle maggiori attrazioni turistiche di Parigi, pieno di ristoranti e negozi di souvenir, vanta ancora delle strade che conservano il fascino di un tempo. Il profilo della candida basilica del Sacro cuore, il panorama mozzafiato e la caleidoscopica Place du Tertre completeranno il nostro itinerario. Cena in ristorante tipico. Discesa a piedi nel quartiere di Pigalle, dominato dalla sagoma del “Moulin Rouge”. Rientro in hotel per il pernottamento. 
• 5 GIORNO: VERSAILLES - PARIGI
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata della reggia di Versailles, la celebre residenza voluta dal Re Sole per la sua immensa corte. Tipica espressione del periodo barocco, è un florilegio di stucchi, ori, decorazioni e specchi, destinati a mostrare la regalità del sovrano e la grandiosità del suo regno. La Reggia, nata come semplice casino di caccia, fu trasformata in splendido palazzo reale dal re Sole che vi trasferì la corte e rimase la sede ufficiale del potere sino alla Rivoluzione Francese. In seguito, la bella dimora reale fu trasformata in Museo dedicato alla Storia di Francia per volere di Luigi Filippo e nelle sue sale confluirono una serie di opere che testimoniano tutt'oggi i grandi eventi della storia francese. La galleria degli specchi, che risplende nella luce riflessa dai suoi tanti specchi e nella bellezza dei suoi stucchi e delle pitture di Le Brun, è una delle sale più suggestive. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per lo shopping nelle rinomate boutique della capitale. Rientro in hotel, cena e pernottamento. 
• 6 GIORNO: DIGIONE
Prima colazione in hotel. Partenza per Digione, visita della città capitale della Borgogna, incoronata Città d’Arte e di Storia, che presenta una vasta area protetta di 97 ettari, un territorio vinicolo tra i più prestigiosi al mondo, promosso a Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Digione ospita un patrimonio architettonico opulento, arricchita da deliziose case a graticcio, palazzi eleganti e raffinati, chiese gotiche impreziosite da gargoyle e animata da bistrot tradizionali e prestigiosi ristoranti stellati. Pranzo libero. Nel pomeriggio, partenza per il rientro con arrivo previsto in serata. 


PRENOTA PRIMA entro il 15 febbraio: € 870 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 890
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID:  
€ 25
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 180

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT - Pedaggi e Parcheggi - ZTL a Parigi - Hotel 4 stelle - Cene in hotel come da programma - Cena in ristorante tipico a Montmartre - Guide locali come da programma - Nostro accompagnatore 
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tasse di soggiorno - Ingressi**: Hôtel-Dieu € 8,00 - Castello di Vaux le Vicomte € 17,00 - Castello di Chantilly € 17,00 - Casa di Monet di Givenry € 11,00 - Orangerie € 12,00 - Reggia di Versailles € 19,50 - Bevande ai pasti - Ingressi a musei e monumenti - Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

**Soggetti a riconferma 

• Info del viaggiatore
Penali di cancellazione
Partenze e trasferimenti 
Dove prenotare



 VERSIONE PDF  >