• 7
  • 2
  • 12
  • 10
  • 4
  • 6

Dal 20 al 27 aprile € 1.580

GRAN TOUR DELLA TURCHIA

Sultani, Fate e Dervisci  

Turchia, cerniera tra Occidente e Oriente, estremità occidentale del continente asiatico, terra di popoli antichi quali gli Ittiti, i Frigi, i Traci, i Lidii, gli Armeni e gli Elleni che hanno abitato questa terra fatta di contrasti, non solo culturali, ma anche paesaggistici. Un paese ricco di magia e mistero, in grado di ipnotizzare chi lo visita, un po’ come la roteante danza dei dervisci è in grado di fare con chi la osserva. Il profumo del tè che viene offerto ai viaggiatori nei tipici bicchierini di vetro a forma di tulipano, gli aromi delle spezie, le rovine antiche, sarebbe davvero infinito l'elenco dei motivi per partire per un Tour della Turchia. Preparatevi a rimanere a bocca aperta davanti ai Camini delle fate, alle terrazze calcaree di Pamukkale, all’affascinante Istanbul o da un seducente indimenticabile tramonto sul Bosforo!

• 1 GIORNO: ITALIA – KAYSERI - CAPPADOCIA
Nella mattinata ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa. Partenza con volo Turkish Airlines delle ore 10.45 con scalo a Istanbul alle ore 14.35. Proseguimento con volo delle ore 18.15 con arrivo a Kaiseri alle ore 19.30. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: CAPPADOCIA
Possibilità di partecipare alla gita facoltativa in mongolfiera per ammirare l’affascinante paesaggio della Cappadocia (durata 2 ore circa).
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della Cappadocia, situata al centro dell’altopiano anatolico, dove l’azione combinata della natura e dell’uomo ha creato sculture spettacolari dall’aspetto lunare. Paesaggi che sembrano modellati a mano, città incastonate in vorticosi paesaggi di roccia vulcanica. La Cappadocia è una meraviglia che non sembra appartenere alla terra ma bensì alla luna. Si ammireranno, villaggi scavati nelle colline, chiese bizantine nella roccia con affreschi mozzafiato e labirintiche città sotterranee, dove un tempo i primi cristiani si nascondevano dagli invasori. Visita della valle di Goreme con le abitazioni troglodite e le Chiese Rupestri affrescate. Pranzo in ristorante. Soste al villaggio di Guvercinlik, uno dei più belli di tutta la Cappadocia e visita alla città sotterranea di Saratli. Soste panoramiche per ammirare i “camini delle fate” e i monasteri scavati nella roccia. Sulla strada del rientro, visita di un laboratorio di pietre dure, oro, argento e dove si producono i tipici tappeti turchi. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.
• 3 GIORNO: CAPPADOCIA - KONYA
Prima colazione in hotel. Partenza per Konya e sosta al Carvanserraglio di Sultanhani. Nella prima metà del XIII secolo, sulle rotte commerciali che attraversavano l'Anatolia, i Selgiuchidi fecero costruire un gran numero di han (magazzini dove proteggere le mercanzie che in epoca ottomano si ampliarono dotandosi di laboratori e uffici) e di caravanserragli. Questi ultimi altro non erano che dei grandi edifici che disponevano di una locanda, di locali per custodire le carovane, di alloggi e talvolta anche di una piccola moschea, che accoglievano, ristoravano e proteggevano dai malintenzionati i viandanti ed i mercanti. Uno dei meglio conservati di quel periodo - ed il più grande - è il caravanserraglio di Sultanhani. Pranzo in ristorante e proseguimento per Konya: l’antica Iconio, il granaio della Turchia, una città ricca di storia e di un passato carico di gloria. Città considerata santa dai musulmani perché il poeta mistico Celaleddin Rumi, detto Mevlana (cioè il Nostro Signore o Maestro) nel XIII secolo vi fondò l’ordine dei Dervisci Rotanti, così chiamati per la tipica danza rituale che simboleggiava il ruotare dei corpi celesti intorno al sole e il roteare delle anime elette intorno alla divinità. All’arrivo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: KONYA – PAMUKKALE
Prima colazione in hotel. Partenza per Pamukkale. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Visita di Pamukkale, uno dei luoghi più belli del mondo che che vanta un patrimonio naturalistico così straordinario che il suo nome significa “Castello di cotone”. Non è un caso, infatti, che sia stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco proprio per la sua incredibile bellezza, davvero fuori dal comune. Qui delle bianchissime terrazze di travertino ospitano piccole piscine di acque termali. Una vera e propria Spa naturale immersa in un paesaggio mozzafiato. A seguire, visita di Hierapolis, antichissima cittadina romana, anch’essa patrimonio Unesco, che si fa spazio sulla sommità di una montagna, da cui dominava l’intera vallata. Un sito che risulta particolarmente famoso per la grande quantità di resti di epoca bizantina e romana. Fondata durante il periodo ellenistico-romano, venne parzialmente distrutta da un terremoto nel 60 d.C. e ricostruita tra il I e il III secolo. Ed è proprio a quest’ultima era che risalgono alcuni degli edifici più importanti che sono ancora splendidamente conservati, come il teatro, i ninfei pubblici e la porta di Frontino. Sistemazione in hotel con SPA. Cena e pernottamento.
• 5 GIORNO: PAMUKKALE - EFESO - IZMIR
Prima colazione in hotel. Partenza per Afrodisias, città dedicata alla Dea della bellezza, visita al teatro, al Sebasteion, al Tetropilo e al grande stadio della città antica. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Efeso e visita alla città di origine classica meglio conservata del Mediterraneo Orientale. Visita delle antiche rovine partendo dalla Porta di Magnesia dove un tempo partiva la via sacra che conduceva sull’Artemision. Visita dell’Agorà superiore, centro politico della città, dove sorgono l’antico municipio, il Tempio di Domiziano, la grande basilica a tre navate e l’odeon capace di riunire 1400 persone. La Via dei Cureti, la Fontana di Traiano, il Tempi di Adriano, la monumentale Biblioteca di Celso, quasi intatta nelle sue strutture, la via marmorea, il teatro capace di ospitare 25 mila spettatori, l’Arcadiana, strada lunga 600 metri che conduceva al porto, interamente rivestita di marmo, l’Artemision, uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio dell’antichità contenente opere di Fidia, Prassitele, Policleto, i massimi scultori del Mondo Greco, dei quali resta ben poco. La visita termina alla Casa della Madre Maria dove la tradizione vuole che abbia vissuto gli ultimi anni della sua vita la Madre di Gesù assistita dall’apostolo Giovanni. Proseguimento per Izmir. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.
• 6 GIORNO: ISTANBUL
Prima colazione in hotel. Partenza per l’aeroporto imbarco su volo Turkish Airlines delle ore 10.35 con arrivo a Istanbul alle ore 11.50. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della Moschea di Santa Sofia la cui visita dell’interno è un’esperienza metafisica. La cupola è sorretta da 40 massicci costoni di speciali mattoni cavi fabbricati a Rodi con un’argilla eccezionalmente leggera e porosa, che poggiano su enormi pilastri nascosti nelle mura interne. Fu attraverso la Porta Imperiale che Maometto il Conquistatore nel 1453 prese il possesso, in nome dell’Islam, dell’edificio religioso più grande al mondo. Al termine della visita. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 7 GIORNO: ISTANBUL
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città. Visita dell’’Ippodromo bizantino, fulcro della vita quotidiana di Bisanzio e poi dell’Impero Ottomano. Proseguimento con la visita della Moschea Blu, famosa per i sei minareti e le maioliche blu. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo Topkapi, che dal XV al XIX secolo fu la fastosa sede dei sultani turchi, rimarrete stupiti dall’antico serraglio che ospita una grande collezione di porcellane e il favoloso tesoro imperiale con la sala del tesoro. Al termine, breve sosta al Grand Bazaar costruito nel 1461 da Mehmet il conquistatore. Ancora oggi è considerato il mercato coperto più grande del mondo; una città nella città dove, come vuole la tradizione, ogni strada ospita una corporazione. Qui, i commerci da secoli animano gli innumerevoli vicoli e passaggi sotto le spettacolari volte illuminate. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 8 GIORNO: ISTANBUL - ITALIA
Prima colazione in albergo. Proseguimento della visita della città con il quartiere di Eminonu, punto nevralgico della città dove il Bosforo incontra il Corno d’oro dove si visiterà il Bazar delle Spezie. Il Bazar è conosciuto anche come Bazar Egiziano, l’aria qui profuma di cannella, cumino zafferano e timo. La Torre di Galata è l’eredità più grande lasciata dai mercanti genovesi, stabilitisi sulla collina di Pera, a nord del Corno d’Oro, a partire dal 1273. Per proteggersi da eventuali attacchi i genovesi circondarono la zona con una cinta fortificata in cima alla quale venne costruita una torre massiccia, che ha resistito fino ai giorni nostri. Dopo la conquista da parte degli ottomani diventò dapprima una prigione, ed in seguito un punto di osservazione per avvistare gli incendi, che affligevano la città. Misura 60 metri d’altezza e dalla sua cima è possibile ammirare uno dei panorami più belli di Istanbul. Possibilità di effettuare la crociera sul Bosforo. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto ed imbarco su volo Turkish Airlines delle ore 16.25 con arrivo a Milano Malpensa alle ore 18.00.


PRENOTA PRIMA entro il 16 febbraio: € 1.530 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 1.580
ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA MEDICO, BAGAGLIO, ANNULLAMENTO, COVID:  
€ 55
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 260

LA QUOTA COMPRENDE: Volo a/r in economy class Milano/Istanbul/Milano - Volo Istanbul/Kayseri Volo Izmir/Istanbul - Autobus GT - Hotel 5 stelle - Pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno - Acqua in bottiglia ai pasti - Guida locale parlante italiano per tutta la durata del viaggio - Visite, escursioni come da programma - Tutti gli ingressi come da programma - Auricolari per tutta la durata del tour - Nostro accompagnatore
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tasse aeroportuali € 280,00 - Trasferimento in aeroporto su richiesta - Eventuale adeguamento tasse aeroportuali - Bevande ai pasti - Ingressi a musei e monumenti non indicati nel programma - Giro in mongolfiera € 260 (da confermare all’atto dell’iscrizione, prezzo soggetto a riconferma) - Crociera sul bosforo facoltativa € 30,00 - Mance per guida e autista (circa € 45 per persona) - Ingressi a musei e monumenti - Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

• Info del viaggiatore
Penali di cancellazione
Partenze e trasferimenti 
Dove prenotare



 VERSIONE PDF  >