• 7
  • 4
  • 2
  • 6
  • 12
  • 10

dal 02 al 07 gennaio € 660

EPIFANIA IN PUGLIA TRA SACRO E PROFANO

Loreto, Offida, Trani, Bari, Alberobello, Lecce, Ostuni, Matera, Lanciano, Assisi 

• 1 GIORNO: LORETO – OFFIDA - VASTO
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per le Marche con destinazione Loreto. La città sorge sulla sommità d'una dolce collina, circondata da un'ampia campagna, caratterizzata dalla coltivazione dell'ulivo. Svetta per altezza e maestosità la sagoma della cupola e del campanile della Basilica sulla cui cima si trova la figura della Madonna. All’arrivo pranzo libero. A seguire visita del Santuario rinascimentale che racchiude la Santa Casa, che fu miracolosamente trasportata a Loreto nel 1291. Pranzo libero. Proseguimento per Offida, borgo medievale caratterizzato dall’imponente Chiesa di Santa Maria della Rocca, dall’elegante teatro Serpente Aureo e dalla Chiesa Collegiata, ospitante al suo interno la ricostruzione della grotta di Lourdes. Tempo libero per una passeggiata nel centro città. Proseguimento per Vasto. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 2 GIORNO: TERMOLI - MONTE SANT’ANGELO – SAN GIOVANNI ROTONDO
Prima colazione in hotel. Partenza per Termoli e visita guidata del borgo antico, cuore storico della città, appoggiato su un suggestivo promontorio roccioso caratterizzato dall’intreccio di pittoreschi vicoli ai quali fa da sfondo l’azzurro del mare. Centro della Termoli antica è la Cattedrale dedicata a Santa Maria della Purificazione e risalente al XII e XIII secolo. Tra i simboli della città c’è il Castello Svevo, oggi sede di mostre ed eventi culturali, costruito in epoca normanna e parte della cinta muraria che un tempo proteggeva la città, costruito interamente in pietra calcarea ed arenaria. Dai piedi del castello parte l’imperdibile passeggiata dei trabucchi, costruzioni sul mare che anticamente permettevano ai pescatori di pescare anche quando il mare era in burrasca impedendo alle barche di raggiungere il largo. Pranzo libero. Proseguimento per Monte S. Angelo, conosciuto in tutto il mondo per la sua storia religiosa, divenendo meta d’obbligo nei pellegrinaggi micaelici. Santi, imperatori, papi, re o semplici fedeli sono giunti fin qui per inginocchiarsi davanti all’altare dell’Arcangelo Michele. Il centro abitato è il più elevato del Gargano (843 m.) ed è situato in una mirabile posizione panoramica su uno sperone a sud del promontorio, con vista mozzafiato aperta ad ovest sul Tavoliere e a sud sul golfo di Manfredonia. Proseguimento per San Giovanni Rotondo, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 3 GIORNO: TRANI – BARI VECCHIA – ALBEROBELLO – LOCOROTONDO - CISTERNINO
Prima colazione in hotel. Partenza per Trani, visita guidata del centro storico, di grande bellezza e ricco di tesori architettonici, come la Cattedrale di stile romanico. La città si impone con il suo scenario mozzafiato, ricco di storia e di linee architettoniche armoniose, entrambe permeate dell'influenza di Federico II di Svevia, che rese Trani la sua fortezza marittima. Proseguimento per Bari e visita della parte vecchia della città, cuore pulsante delle tradizioni e della cultura barese. Oltre alle tante chiese che il centro storico di Bari sfoggia (in primis la basilica di San Nicola e la cattedrale di San Sabino), la parte più antica di Bari offre un meraviglioso castello medioevale, il lungomare più lungo d’Italia e tanto, tantissimo buon cibo: la via dell’Arco basso meglio conosciuta come Strada della Pasta è un vicolo del centro storico molto suggestivo e popolare dove le massaie che qui abitano, sono intente a preparare le famose orecchiette a mano. Tempo libero per il pranzo. Proseguimento per Alberobello, fiabesco borgo, celebre per i suoi trulli, con candide abitazioni geometriche, la cui struttura di base è un cilindro sormontato da un cono. Visita guidata del borgo con i suoi mille trulli, tra i quali spicca il Trullo Sovrano. Proseguimento per Locorotondo, splendido borgo arroccato su una collina, che si snoda tra vicoli e tanti affacci panoramici sulle campagne sottostanti. Scelto per riprese cinematografiche di vari film, il paesino vanta un pittoresco centro storico, con le caratteristiche stradine pavimentate, dove merita una visita la chiesa settecentesca di San Giorgio Martire, che custodisce preziosi bassorilievi del Trecento, mentre salotto della città è senza dubbio piazza Vittorio Emanuele, elegante angolo della parte vecchia. Proseguimento per Cisternino, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 4 GIORNO: LECCE – OSTUNI - CISTERNINO
Prima colazione in hotel. Partenza per Lecce, nota anche come "la Firenze del Sud". Visita guidata del centro storico, caratterizzato dal Barocco: portali, guglie, colonne e balconi hanno effetti cromatici dati dalla “pietra leccese”, una pietra dorata che si presta molto bene alla lavorazione con lo scalpellino. Attraversando Porta Napoli, si accede alla città vecchia dove si incontrano la Chiesa di Santa Maria della Provvidenza, la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, il Palazzo Adorno e la Basilica di Santa Croce, simbolo della città e del barocco leccese. Di grande importanza sono anche l’elegante Piazza Sant’Oronzo, cuore pulsante della vita cittadina, nella quale campeggia la celebre colonna del Santo patrono. Pranzo libero. Proseguimento per Ostuni, il cui centro storico si trova sul culmine di una collina che domina le Murge e il mare. Visita guidata nella cosiddetta “città bianca”, così chiamata per l’incredibile colpo d’occhio dell’intricato dedalo di viuzze, quasi una casbah araba, di abitazioni rigorosamente candide. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
• 5 GIORNO: MATERA – LANCIANO
Prima colazione in hotel. Partenza per Matera. Incontro con la guida e visita della città, la cui celebrità è legata alla presenza dei Sassi, straordinario complesso urbano, con abitazioni scavate nella roccia calcarea, sviluppatosi sull’orlo di una profonda gravina. Dal 1993 i Sassi di Matera sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità, in quanto vero e proprio paesaggio culturale. Si tratta di estrema rappresentazione di come l’uomo, insediandosi in un territorio arido e ostile, sia stato in grado di adattare la natura, modificando la fisionomia del paesaggio, ma anche mimetizzandosi con esso. Pranzo libero. Proseguimento della visita guidata della città in cui, dopo un lungo periodo di degrado, gli abitanti hanno saputo dare vita nuova ai Sassi, che oggi offrono una suggestione quasi metafisica: passeggiare per i vicoli lastricati, entrare nelle antiche abitazioni, farsi abbagliare dalla luce e dai colori, visitare le antiche chiese rupestri è un’esperienza che non ha eguali. Proseguimento per Lanciano. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
• 6 GIORNO: ASSISI
Prima colazione in hotel. Partenza per l’Umbria. Arrivo ad Assisi, città di origine romana, che diede i natali a San Francesco e a Santa Chiara. Tempo libero per il pranzo. Visita di quest’affascinante cittadina che ancora conserva intatto il fascino dei borghi medievali dell’Italia centrale. Partenza per il rientro. Arrivo previsto in serata.


 PRENOTA PRIMA entro il 10 novembre: € 630 (nessuna quota di iscrizione) 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 
€ 660 (nessuna quota di iscrizione)

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 150

LA QUOTA COMPRENDE: Autobus GT - Hotel 3/4 stelle -Cene in hotel - Bevande ai pasti - Guide locali come da programma - Nostro accompagnatore - Assicurazione medico/bagaglio/annullamento
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tassa di soggiorno - Ingresso alla Chiesa Rupestre di Matera € 3,00 - Ingressi a musei e monumenti - Tutto quanto non specificato alla voce: “La quota comprende” 

L’evento potrebbe subire modifiche o cancellazioni, indipendenti dalla nostra volontà, a seguito di eventuali sviluppi dell’emergenza Covid-19.

• Info del viaggiatore
• Quote di iscrizione
• Partenze e trasferimenti 
Dove prenotare



 VERSIONE PDF  >